Ritratto di Kazu Huggler

Ritratto di Kazu Huggler

Kazu Huggler non voleva diventare designer, e questo nonostante crei i suoi abiti da quando aveva dodici anni. Moda e cucito erano i suoi hobby «sacri» e la paura di rovinarli facendone una professione era troppo grande. Fortunatamente ha cambiato idea.

«Il mio obiettivo come designer è la fusione di estetica giapponese e qualità svizzera. Le macchine per cucire BERNINA fanno parte dell'elemento svizzero. Sono garanzia di affidabilità e massima precisione.»

Kazu Huggler è nata a Tokio da madre giapponese e padre svizzero. Ha frequentato il liceo a Zurigo e ha studiato arte all'università Keio di Tokio. Ha studiato in seguito anche alla scuola di design (Schule für Gestaltung) di Zurigo, formando così la base tecnica e artistica per la sua carriera successiva.
Ma Kazu non si fermò a lungo in Svizzera: si trasferì invece a Londra per studiare presso il celebre Central Saint Martins College of Art and Design. Negli anni londinesi lavorò come stagista presso l'icona della moda e del design Vivienne Westwood. Nel 2002 terminò gli studi e potè così presentare i suoi lavori nell'ambito di «Fashion in Motion», la sfilata dei neolaureati del Saint Martins College che si tiene nel Victoria & Albert Museum.
Kazu Huggler vive oggi con la sua famiglia a Zurigo e cura il suo marchio KAZU ((Link auf http://www.kazuhuggler.com/)). Le sue creazioni sono ancora oggi fortemente ispirate dal Giappone – sia per quanto riguarda i tessuti preziosi, disegnati e prodotti dalla stessa Kazu, sia per le forme delle sue creazioni. I modelli di Kazu sono pezzi unici concepiti per far sentire a proprio agio e sottolineare la bellezza individuale della donna che li indossa.