Bild: Storia

Pietre miliari punto dopo punto

Dalla fine del XIX secolo BERNINA unisce qualità, tradizione e modernità. Tutto sulla storia dei prodotti BERNINA, all'insegna della modernità.

 

1893

Nel 1893: La prima macchina per cucire per orlo a giorno del mondo

Nel 1893: La prima macchina per cucire per orlo a giorno del mondo

Nel 1893 Karl Friedrich Gegauf inventò la prima macchina per cucire per orlo a giorno. Una macchina con cui si potevano cucire 100 punti al minuto. È una novità a livello mondiale e desta scalpore anche all'estero. Da allora per l'esecuzione meccanica di orli a giorno si usò il verbo tedesco "gegaufen" che diviene quindi sinonimo di "orlare a giorno".

 

1900

Nasce una fabbrica

Nasce una fabbrica

Intorno all'anno 1900 l'officina aveva 70-80 dipendenti; era diventata una piccola fabbrica. Karl Friedrich Gegauf ne era il direttore tecnico. Suo fratello Georg si occupava degli aspetti commerciali. La macchina per cucire per orlo a giorno si era diffusa rapidamente e veniva esportata anche all'estero.

 

1928

Inizia l'epoca di Fritz Gegauf

Inizia l'epoca di Fritz Gegauf

Alla morte di Karl Friedrich Gegauf nel 1928, i figli Fritz e Gustav Gegauf assunsero la direzione della fabbrica paterna. Gustav Gegauf lasciò l'azienda nel 1947. Fritz Gegauf era un uomo di grande talento creativo, le sue invenzioni hanno lasciato il segno fino a oggi plasmando l'azienda stessa per molti decenni con la sua personalità.

 

1932

La macchina per cucire per uso domestico

La macchina per cucire per uso domestico

La prima macchina per cucire per uso domestico con il marchio BERNINA lascia lo stabilimento di Steckborn. La scritta contiene una «A» arrotondata e brilla su sfondo nero. Il nome si ispira al Pizzo Bernina, la vetta più alta delle Alpi Orientali.

 

1938

Arriva la macchina per punto zigzag

Arriva la macchina per punto zigzag

Viene lanciata sul mercato la prima macchina per cucire BERNINA per punto zigzag. Per sottolinearne la qualità svizzera, un arco orna ora il logo del marchio.

 

1945

Zigzag con braccio libero

Zigzag con braccio libero

Nel 1945 viene presentata sul mercato la prima macchina per cucire portatile per punto zigzag. I volumi di produzione subiscono un incremento repentino: fino al 1963 BERNINA produce un milione di macchine per cucire per punto zigzag.

 

1954

La prima semiautomatica

La prima semiautomatica

Il mondo continua a cucire – e le macchine BERNINA continuano a evolversi. Nel 1954 l'azienda mette sul mercato la prima macchina con il piedino brevettato per applicazioni e la funzione semiautomatica per cucire asole.

 

1959

La generazione successiva prende il comando

La generazione successiva prende il comando

Odette Ueltschi fu inserita nel direttivo dell'azienda nel 1959 con il supporto del padre Fritz Gegauf diventandone poi la presidentessa nel 1979.

 

1963

La qualità svizzera è un obbligo

La qualità svizzera è un obbligo

Con Odette Ueltschi-Gegauf alla guida, BERNINA realizza sempre nuove innovazioni. Nel 1963 BERNINA presenta la prima macchina con ginocchiera alzapiedino brevettata. Il sistema mani libere FHS, che permette di sollevare il piedino e al tempo stesso di abbassare il trasportatore, è ancora oggi uno dei segni distintivi di ogni BERNINA.

 

1971

Nel 1971: BERNINA spinge sul pedale

Nel 1971: BERNINA spinge sul pedale

Nel 1971 con la BERNINA 830 arriva una macchina per cucire con pedale azionato elettricamente. Questa macchina diventa un modello di punta negli anni Settanta, è la più venduta per undici anni consecutivi e gode tuttora di fama leggendaria.

 

1982

Nel 1982: Ancora più forza nel cucire

Nel 1982: Ancora più forza nel cucire

Odette Ueltschi-Gegauf porta avanti idee innovative. La BERNINA 930 è il primo modello provvisto di una funzione per punto stretch e di un motore dalle prestazioni particolarmente elevate.

 

1986

Nel 1986: Inizia l'era informatica

Nel 1986: Inizia l'era informatica

Alla fine degli anni Ottanta BERNINA produce con il modello 1130 la prima macchina per cucire computerizzata con funzione per cucire asole completamente automatizzata e una memoria integrata per i punti.

 

1988

Nel 1988: Hanspeter Ueltschi prende il comando

Nel 1988: Hanspeter Ueltschi prende il comando

Hanspeter Ueltschi, il pronipote del fondatore, rileva dalla madre Odette la guida della Fritz Gegauf AG nel 1988 e continua a condurla con grande istinto e abilità. Sotto la sua guida BERNINA diventa negli USA un marchio "cult" per gli appassionati di quilting.

 

1989

Nel 1989: Odette diventa bernette

Nel 1989: Odette diventa bernette

Il modello 1230 ha una memoria con una capacità maggiore e un dispositivo completamente automatizzato per cucire asole in un'unica fase di lavorazione. Odette Ueltschi-Gegauf rimane una presenza influente nella ditta che lancia in suo onore la linea di macchine per cucire bernette: una combinazione del nome Odette e quello del marchio BERNINA.

 

1993

Nel 1993: Nuove conquiste

Nel 1993: Nuove conquiste

Negli anni Novanta l'innovazione BERNINA fa un ulteriore salto in avanti. Il modello di punta 1630 offre punti larghi 9 mm, più di 400 punti diversi, monogrammi, 5 alfabeti e permette di cucire in 16 direzioni.

 

1998

Nel 1998: Nuove funzioni, nuove possibilità

Nel 1998: Nuove funzioni, nuove possibilità

Molti «bottoni» ornano ormai le macchine per cucire con il marchio BERNINA. Il modello di punta activa 145 è dotato di un software CPS per impostazioni personalizzate. Grazie all'apposito software BERNINA modelli scannerizzati possono essere trasformati in ricami.

 

2001

Nel 2001: La prima vera macchina per cucire computerizzata

Nel 2001: La prima vera macchina per cucire computerizzata

Hanspeter Ueltschi lancia la artista 180 e con essa la prima macchina per cucire computerizzata BERNINA. L'età informatica è entrata definitivamente nella ditta.

 

2002

Nel 2002: BERNINA e Microsoft Windows

Nel 2002: BERNINA e Microsoft Windows

La prima macchina per cucire computerizzata con sistema operativo Microsoft Windows viene messa sul mercato. Altre caratteristiche sono il lettore per CD Rom, il display LCD e una memoria integrata per combinazioni di punti e ricami.

 

2004

Nel 2004: Innovazione senza sosta

Nel 2004: Innovazione senza sosta

Nel 2004 BERNINA lancia un'altra novità assoluta, il Regolatore del punto BERNINA (BSR), che garantisce una lunghezza del punto costante durante il cucito con il trasportatore abbassato. Il BSR fa guadagnare a BERNINA il premio "Best Innovator" di A.T. Kearney. La aurora 440 QE, con il dispositivo BSR di serie, diventa la macchina preferita dalle appassionate di quilting più esigenti a livello mondiale.

 

2006

Nel 2006: Il progresso è e rimane l'ideale a cui orientarsi

Nel 2006: Il progresso è e rimane l'ideale a cui orientarsi

Le nuove macchine artista 640 e 730 sono sempre più simili a veri e propri computer. Funzioni come i programmi per punti utili e decorativi, i software integrati per ricamo e, nel modello artista 730, addirittura un touchscreen sono testimonianze evidenti di capacità innovativa e progresso.

 

2009

Nel 2009: La più grande BERNINA di tutti i tempi

Nel 2009: La più grande BERNINA di tutti i tempi

La BERNINA 830 è una macchina dei superlativi – la macchina più grande e più veloce che abbia mai lasciato lo stabilimento BERNINA. Per questo prodotto sono stati richiesti 15 brevetti. Grazie alla precisione svizzera la B 830 garantisce un'esperienza di cucito e di ricamo senza pari.

Nel 2009: Prossimo premio per l'innovazione

Nel 2009: Prossimo premio per l'innovazione

Grazie al dispositivo CutWork e al software CutWork le clienti della BERNINA possono per la prima volta tracciare contorni sullo schermo e successivamente ritagliarli con la macchina per cucire. CutWork è stato premiato nel 2009 con lo Swiss Technology Award.

 

2011

Nel 2011: BERNINA in una nuova veste

Nel 2011: BERNINA in una nuova veste

Con l'introduzione della nuova Serie 5 (BERNINA 530, 550 QE e 580) il marchio BERNINA si presenta in una nuova veste. Al logo si è ora aggiunto lo slogan „made to create“.

 

2012

Nel 2012: BERNINA Serie 7 - cucire più a lungo e più rapidamente senza interruzioni

Nel 2012: BERNINA Serie 7 - cucire più a lungo e più rapidamente senza interruzioni

La nuova BERNINA Serie 7 si presenta con un design snello ed elegante; infatti, non ci concentriamo solo sulle tecnologie sofisticate, ma vogliamo anche introdurre nuovi standard nel design dei prodotti.

Nel 2012: il crochet BERNINA 9

Nel 2012: il crochet BERNINA 9

Il lancio della Serie 7 dà a BERNINA l'opportunità di presentare una novità assoluta a livello mondiale: il crochet BERNINA 9 combina in maniera straordinaria i vantaggi delle due migliori tecnologie di crochet

Nel 2012: kit software BERNINA DesignWorks

Nel 2012: kit software BERNINA DesignWorks

La creatività ha tre nuove dimensioni: combina i ricami con CutWork, PaintWork o CrystalWork. Ti stupirai degli effetti strepitosi che si possono ottenere.

 

2013

Nel 2013 - BERNINA 880

Nel 2013 - BERNINA 880

La BERNINA 880 è la nostra creazione più sofisticata e soddisfa ogni tuo desiderio. Scopri le nuove sensazionali funzioni quali la creazione del punto o la ruota dei colori.

Nel 2013: Software per il ricamo BERNINA 7

Nel 2013: Software per il ricamo BERNINA 7

Metti le ali alla tua creatività trasformando ricami da sogno in realtà con le nuove eccellenti funzioni tridimensionali (3D) quali PunchWork, StumpWork, trapunto e punto pieno. Il nuovo software per ricamo V7 DesignerPlus comprende una gamma di effetti 3D per decori esclusivi.

 

2014

Nel 2014: BERNINA E 16

Nel 2014: BERNINA E 16

La prima macchina per ricamo BERNINA con multiago. La BERNINA E 16 rappresenta l'innovazione nella tecnologia del ricamo, con la massima qualità di impuntura, facilità di utilizzo e durata industriale.